Il tatuaggio della tartaruga

Un vero maori non avrebbe mai avuto il tatuaggio di una tartaruga. Costituita da navigatori e con legami forti con il mare, la tribù neozelandese tendeva ad attribuire una grande importanza ai tatuaggi aventi un tema marino, ma probabilmente un maori preferirebbe altri tipi di creature marittime quali murene, delfini, balene oppure conchiglie.

Caratteristiche dei tatuaggi con tartarughe

In tanti scelgono il tatuaggio della tartaruga maori, anche se un vero tatuaggio maori è differente per forme, tecniche, colori di realizzazione rispetto a quello che qualsiasi persona potrebbe farsi realizzare in uno studio occidentale.

In gran parte dei casi, la tartaruga è considerata simbolo portafortuna, un amuleto da poter portare addosso per fronteggiare qualsiasi cattiva sorte e malocchio. Forse per la longevità dell’animale, che è molto antico, rispetto a quelli esistenti sulla terra.

La tartaruga è tradizionalmente in relazione all’idea di resistenza, rappresentante di persistenza ed anche capacità di continuazione della vita.

A prescindere dalla superstizione, la tartaruga maori tende a richiamare pure l’idea di protezione. Analogamente alla protezione da parte del guscio verso l’animale, dalle intemperie e dai predatori, la tartaruga maori tatuata sul corpo avrà una funzionalità di tipo protettivo sul corpo e sull’anima del soggetto tatuato.

Il guscio, rappresenta anche la casa, il posto laddove trascorre la sua vita e se la trascina dietro, la scelta di un tatuaggio di una tartaruga maori è analoga a quella di enfatizzare il legame con la famiglia oppure i propri affetti. Si tratta difatti, di disegni in genere usati per i tatuaggi fra familiari, parenti oppure amici.

Se il disegno preferito per il proprio tatuaggio esprime sempre qualcosa di fondamentale sulla persona, c’è anche chi tende a ricollegare la volontà di tatuarsi un simbolo quale la tartaruga maori a specifici aspetti del carattere oppure della psicologia del tatuato. Chi ritiene la tartaruga maori il suo animale di tipo “totem” è solitamente una persona paziente ma anche riflessiva. Analogamente al movimento lento della tartaruga, chi sceglie questo simbolo esprime la sua opinione soltanto se totalmente sicuro di sé, pure a rischio immobilismo. È probabile, inoltre, che venga scelta una tartaruga maori da una persona razionale e che ami la logica più che la creatività: nessun aspetto legato ai movimenti sia fisici e non, sono lasciati al caso, tutto è molto ragionato per schivare imprevisti e rischi. In alcuni casi, la tartaruga maori tende a richiamare in modo simbolico l’innocenza di chi si chiude nel suo guscio quando è in pericolo o a disagio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *